Previsioni di crescita per il mercato immobiliare USA

Arrivano segnali positivi dal mercato d’oltreoceano. Secondo recenti indagini infatti le vendite di case nel corso del mese di aprile negli Stati Uniti sono salite del 3, 3%, raggiungendo la cifra di 343mila unità vendute.
Questo dato dimostra una significativa ripresa del settore, sottolineata anche dal fatto che su tutto il 2012 le vendite del mese di aprile sono cresciute di un 9,9% su base annua e che la giacenza di abitazioni in  vendita è scesa all’equivalente di 5,1 mesi agli attuali ritmi di vendita contro i 5,2 mesi dell’ anno di esercizio precedente.

A queste cifre confortanti bisogna aggiungere i risultati dello studio effettuato da UBS Securities, che ha registrato una stabilità nei prezzi delle case americane .
Un dato del genere può portare a conseguenze positive come, per esempio, una ripresa di dinamicità da parte delle banche che, se si confermeranno queste condizioni, potranno “risvegliare” il mercato dei mutui.

I dati rincuoranti del mese di aprile vanno però ridimensionati analizzando le previsioni sul lungo periodo per tutto il 2012, che non escludono la minaccia di nuove fasi di recessione.
Secondo gli esperti comunque  il mercato USA non dovrebbe subire particolari scossoni, quindi vere e proprie inversioni di tendenza non sono previste prima della fine del 2012 o , addirittura, per l’inizio del 2013.

Più informazioni su

Edinet - Realizzazione Siti Internet