Commissione UE approva Direttiva sull’Efficienza energetica

Approvato ieri a Bruxelles il testo provvisorio per la proposta di Direttiva Comunitaria sull’efficienza energetica con 42 voti favorevoli, due estensioni e nessun contratrio.

L’accordo arriva dopo oltre un anno di trattati e verrà proposto alla votazione plenaria del prossimo settembre.

Il testo illustra alcune misure operative necessarie per realizzare gli obiettivi del Progetto 20/20/20 soffermandosi in particolar modo sugli impegni in capo sia agli Stati che alle imprese per ciò che riguarda riqualificazione degli edifici e le diagnosi energetiche.


Nel primo caso impone la riqualificazione energetica di almeno il 3% dell’area calpestabile degli edifici governativi con un metratura utile totale di oltre 500 m² e, a partire da luglio 2015, di oltre 250 m².
Per le diagnosi energetiche invece si stabilisce l’obbligo per le grandi imprese di sottoporsi a un audit energetico entro tre anni dall’entrata in vigore della direttiva e da ripetere ogni quattro anni, da esperti qualificati e accreditati.

Per le società fornitrici di energia viene stabilito il vincolo ad impegnarsi a raggiungere un obiettivo cumulativo di riduzione dell’energia venduta pari ad almeno l’1,5% rispetto all’anno prima a partire dal 2014 e fino al 2020. Stessa dead line anche per gli Stati membri che dovranno impostare il proprio obiettivo e presentare un piano nazionale di azione per l’efficienza ogni tre anni, nel 2014, 2017 e 2020. I primi progressi veranno valutati dalla Commissione entro il giugno 2014.

Prevista a dicembre 2015, infine, la notifica da parte degli Stati alla Commissione sulla valutazione globale delle possibilità di applicazione della cogenerazione ad alto rendimento e del teleriscaldamento e raffreddamento .
Ai fini della valutazione, gli Stati membri dovranno effettuare una analisi costi-benefici sul loro territorio in base alle condizioni climatiche, di fattibilità economica e di idoneità tecnica. Anche in questo caso la Commissione giudicherà le valutazioni a partire da giungo 2014.

Più informazioni su

Edinet - Realizzazione Siti Internet