“TINA” su GT – Giornale del Termoidraulico

Con grande piacere vi segnaliamo che ‘TINA – La “caldaia” che non inquina‘ è presente sul numero di gennaio di GT – Il Giornale del Termoidraulico , rivista di riferimento per il settore impianti idraulici, termici, di climatizzazione, refrigerazione e sanitari.

TINA, inventata e messa a punto dall’Ing. Gianfranco Pellegrini nell’ambito del Piano Energia ENERPLAN, è la pompa di calore geotermica a doppio stadio ad alta temperatura (PdCHT) che non inquina semplicemente perché non brucia combustibile: è una pompa di calore ad alta temperatura che funziona a energia elettrica.

L’ambizioso obiettivo di TINA è quello di offrire un’alternativa praticabile, e a costo contenuto, ai tradizionali impianti di riscaldamento basati su caldaie a combustibile fossile e termosifoni utilizzando come fonte di alimentazione l’energia elettrica e andando sostituire le caldaie esistenti senza la necessità di modifiche ai terminali in ambiente.
TINA diventa quindi il prodotto ideale per il patrimonio residenziale esistente, in particolar modo quello urbano, che non può sostenere, né a livello economico né strutturale, un installazione ex-novo di un impianto di riscaldamento più ecologico.

Grazie all’accordo fra EXITone e l’Ing. Pellegrini, TINA potrà cominciare ad essere diffusa sull’intero territorio nazionale. I Tutor dell’Immobile

===
Ecco l’articolo che GT – Giornale del Termoidraulico dedica a TINA

Più informazioni su

Edinet - Realizzazione Siti Internet