Certificazione energetica:solo il 53% degli immobili è in regola

Dal primo gennaio 2012 l’obbligo della certificazione energetica degli edifici in vendita o in affitto è legge anche in Italia, ma secondo un’analisi di Immobiliare.it, a un anno dall’entrata in vigore della norma, solo il 53% degli annunci di vendita e appena il 37% di quelli in affitto è in regola.

Quello che emerge dalla nostra indagine, – spiega Carlo Giordano, amministratore delegato di Immobiliare.it è che per evitare i costi della perizia, sovente si ricorre ad un’autocertificazione in classe G, pratica peraltro non legalmente valida né consentita, con l’intento di classificare realmente l’immobile solo all’atto del rogito; questo è espressione di una forte resistenza da parte dei proprietari che, scoraggiati dai lunghi tempi di vendita, sono disposti a spendere solo dopo aver trovato l’acquirente”.

L’attestato di classificazione energetica (Ace) è uno strumento di trasparenza importante per il consumatore perché offre la possibilità di conoscere, prima ancora di acquistare l’immobile quanto incideranno i consumi energetici nella sua gestione. Documento che assume ancora più importanza considerando che agli immobili presenti in Italia va imputato all’incirca il 35% dell’inquinamento prodotto nel Paese: questo perché 7 edifici su 10 sono stati realizzati prima del 1976, anno in cui fu firmata la prima legge sull’efficienza energetica.

Un dato che, da solo, prova lo stato di arretratezza degli edifici italiani: considerando solamente gli immobili provvisti di Ace, appena il 30% si trova nelle tre migliori classi energetiche.

E’ dunque sempre più necessario un intervento decisivo nella gestione dei patrimoni costruiti e, in particolar modo, su quelli che formano il portafoglio immobiliare residenziale.

EXITone, che ha fatto dell’ effcientamento dei patrimoni immobiliari una mission e un obiettivo imprenditoriale, ha messo a disposizione dei liberi professionisti appartenenti al Business Network dei Tutor dell’Immobile il know how e l’esperienza acquisita nella gestione dei grandi portafogli affinché possa essere diffusa e applicata anche nella medio – piccola proprietà diffusa.
E proprio per quanto riguarda la Certificazione Energetica in esclusiva per i Tutor dell’Immobile EXITone ha siglato con Co.Svi.For. srl (ente di formazione specializzato in e-learning) un accordo per l’erogazione, a prezzi convenzionati, di corsi di formazione per l’abilitazione professionale alla certificazione del bilancio energetico degli edifici nelle regioni Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna. I corsi sono tutti accreditati presso le rispettive regioni e sono validi per l’accesso all’esame regionale per l’iscrizione all’elenco dei tecnici certificatori energetici.

 

Per maggiori informazioni: www.exitone.it/tutordellimmobile

 

 

 

Più informazioni su

Edinet - Realizzazione Siti Internet