EXITone per il Comune di Brindisi: premio BEST PRACTICE 2013

Ieri, mercoledì 29 maggio 2013, a termine della 7a edizione del Forum nazionale “Patrimoni Immobiliari, Urbani, Territoriali pubblici” abbiamo ricevuto il Premio Best Practice 2013 – Patrimoni Pubblici nella categoria Conoscenza patrimoni immobiliari  

Il Premio ha inteso segnalare le esperienze più innovative promosse e sviluppate in partnership tra Enti Pubblici ed Imprese private per la gestione e la valorizzazione dei patrimoni immobiliari, urbani e territoriali pubblici.

L’obiettivo di fondo del Premio è favorire la promozione e la diffusione di una nuova cultura/prassi manageriale settoriale tra gli operatori pubblici (PA centrali e locali ed Enti di Interesse Pubblico) e gli operatori privati, al fine di stimolare lo studio, la sperimentazione e l’adozione di nuovi e più adeguati processi di “governance” dei patrimoni intesi come “risorse strategiche” degli Enti Pubblici.

Il progetto per cui siamo stati premiati è quello realizzato per il Comune di Brindisi da cui abbiamo ricevuto l’incarico – a seguito di gara d’appalto – di determinare l’esatta entità dei beni appartenenti al Comune, individuando ad esempio 290 unità immobiliari e 188 terreni – rilevanti per dimensioni e destinazioni d’uso – in precedenza sfuggiti agli elenchi inventariali.

Con l’obiettivo di coinvolgere il più alto numero di stakholders intorno all’iniziativa, l’attività di censimento ha avuto inizio con un evento istituzionale a porte aperte, volto a presentare gli obiettivi e le modalità di svolgimento del processo. Attraverso una campagna di comunicazione ad hoc gli utenti delle strutture (intesi quali inquilini, referenti locali, utenti, personale delle strutture scolastiche e sportive, referenti di altri settori comunali ecc.) sono stati informati circa tempi e modalità di svolgimento delle attività di censimento, facilitando così sia le attività di sopralluogo, sia il reperimento di informazioni relative, a titolo esemplificativo, all’interesse all’acquisto, alla disponibilità di ulteriore documentazione sugli immobili, alle necessità ed opportunità del territorio, all’interesse a instaurare forme di collaborazione. In fase di sopralluogo, inoltre, EXITone ha impiegato dei giovani tecnici locali, reclutati tra i neo diplomati dell’istituto tecnico per geometri “O. Belluzzi” e formati dall’azienda.

L’arch. Valerio Costantino (Dirigente Settore Patrimonio Casa – Comune di Brindisi) presenta il progetto a ForumPA

 

Il principale obiettivo raggiunto grazie all’attività di EXITone è stata la possibilità di scattare una fotografia del patrimonio allo stato attuale. I dati rilevati parlano di 1.238 beni immobili e 232 terreni racchiusi in portafogli tra di loro omogenei, ad esempio: residenziale, scolastico, sportivo, terziario, ecc, tutti essenziali per l’erogazione di servizi e sussidi alla popolazione brindisina. Tutti gli immobili rilevati si presentano, in media, in uno scarso stato di conservazione dovuto alla vetustà del patrimonio ed alla strategia manutentiva utilizzata negli anni che ha previsto principalmente interventi “a guasto” ed è emerso come la maggior parte dei complessi necessiti di interventi mirati per preservarne la conservazione edilizia.

La due diligence ha fatto emergere, inoltre, una situazione di latente non-conformità a livello catastale, edilizio, giuridico e amministrativo, con numerose irregolarità delle posizioni locative, un quadro preciso fondamentale per promuovere interventi finalizzati ad aumentare il valore e la qualità del patrimonio – interventi che il Comune di Brindisi attualmente sta pianificando.

E’ da segnalare infine una caratteristica peculiare del servizio offerto da EXITone al Comune di Brindisi, superando, infatti, la mera attività di censimento immobiliare, EXITone ha fornito all’amministrazione gli strumenti necessari a replicare in modo autonomo le attività di analisi del proprio patrimonio provvedendo a formare all’utilizzo proficuo degli stessi tutte le risorse comunali interessate. 

Più informazioni su

Edinet - Realizzazione Siti Internet