RC professionale: obbligatoria dal 15 Agosto

Ferragosto: scatta l’obbligo dell’assicurazione. La proroga introdotta dalla Riforma delle professioni (DPR n. 137/2012) ha fatto slittare di un anno quanto disposto dalla legge n. 148/2011 (che conferma quanto previsto dall’articolo 3, punto 5, lettera e) del D.Lgs. n. 138 del 13 agosto 2011) che così recita “a tutela del cliente, il professionista è tenuto a stipulare idonea assicurazione per i rischi derivanti dall’esercizio dell’attività professionale. Il professionista deve rendere noti al cliente, al momento dell’assunzione dell’incarico,gli estremi della polizza stipulata per la responsabilità professionale e il relativo massimale. Le condizioni generali delle polizze assicurative di cui al presente comma possono essere negoziate, in convenzione con i propri iscritti, dai Consigli Nazionali e dagli enti previdenziali dei professionisti“.

Dunque,a partire dal 15 agosto 2013, tutti i professionisti iscritti a un Albo dovranno aver stipulato una polizza assicurativa di responsabilità civile a copertura dei rischi derivanti dall’esercizio dell’attività professionale. In generale, l’assicurazione andrà a coprire le responsabilità in caso di inadempienza, negligenza, imprudenza o imperizia che possono comprendere, ad esempio, lo smarrimento, il danneggiamento o la distruzione di documenti, denaro o titoli ricevuti in custodia dal cliente oppure errori nella tenuta dei registri contabili. La polizza non copre naturalmente il professionista che compia volontariamente un atto illecito.

Diverse le iniziative dei Consigli degli Ordini Professionali:

  • Architetti – Il Cnappc, a seguito di un avviso pubblico e di una procedura di negoziazione, ha selezionato le condizioni di polizza offerte da due Compagnie assicurative le cui proposte sono state ritenute adeguate rispetto alle ‘linee guida’ predisposte dallo stesso Cnappc. Le Compagnie selezionate sono: AIG Europe Limited e  Lloyd’s ’Italia
  • Ingegneri – Il CNI ha invece messo a confronto le condizioni e le offerte economiche delle polizze di diverse Compagnie assicurative: Aec Master Broker, Gava Broker, Link Broker, Consulbrokers, Aon, Aec e Marsch, fornendo così una tabella comparativa delle diverse polizze offerte dal mercato (cfr: Circolare CNI 262 del 06/08/2013). Il CNI precisa inoltre che ’obbligo di assicurazione ricade esclusivamente sui professionisti iscritti agli Ordini che esercitano in modo effettivo l’attività professionale. Si tratta di soggetti che svolgono, anche solo saltuariamente, la professione in forma autonoma, ossia assumendo in proprio il rischio professionale derivante dall’esercizio dell’attività. Non sono, quindi, soggetti all’obbligo gli ingegneri assunti alle dipendenze di pubbliche amministrazioni ed enti pubblici, i quali esercitino l’attività professionale esclusivamente per conto dell’amministrazione o dell’ente di appartenenza. Allo stesso modo, è da escludersi l’assunzione dell’obbligo nei confronti di professionisti ingegneri posti alle dipendenze di un datore di lavoro privato (società o studio professionale) 

 

Fonte: EdilPortale.com 

 

Più informazioni su

Edinet - Realizzazione Siti Internet