Riforma del Catasto: via libera della Camera all’unanimità

Via libera della Camera alla Riforma del Catasto prevista nella proposta di legge delega sul fisco: l’Aula ha approvato con 468 sì e nessun contrario l’articolo 2 del ddl di delega fiscale che prevede che il valore catastale delle case sarà determinato non più sul numero dei vani, bensì sui metri quadrati e sarà collegato al ”valore di mercato” dell’immobile stesso mediante una funzione algoritmica da definire.

La Riforma del Catasto implicherà revisione del catasto dei fabbricati con l’obiettivo di attribuire a ciascuna unità immobiliare il relativo valore patrimoniale e la rendita; la revisione sarà effettuata dall’Agenzia del Territorio in collaborazione con i Comuni.
Tale riforma porterà dunque a una nuova classificazione dei beni immobiliari e al superamento dell’attuale sistema per categorie e per classi, correlando il valore dell’immobile o il reddito dello stesso alla localizzazione e alle caratteristiche edilizie.

Sempre dalla Delega Fiscale vengono poi stabiliti incentivi ai Comuni con lo scopo di individuare gli immobili abusivi e la conseguente corretta classificazione, oltre alla diffusione pubblica delle mappe catastali ricavate dalla sovrapposizione dei rilievi aerei.

 

 

Più informazioni su

Edinet - Realizzazione Siti Internet