EXITone per l’Abruzzo

EXITone ha deciso di mettere in campo le proprie professionalità per supportare la ricostruzione del territorio abruzzese, attraverso la definizione di un progetto, basato sulla fornitura di lavoro specializzato in materia di edilizia antisismica e verifiche di stabilità, e più in generale di adeguatezza, da sviluppare nelle aree terremotate.

Il progetto, tradotto in cifre, potrebbe arrivare a coinvolgere oltre 200 professionisti, che, sotto la regia di EXITone e attraverso l’applicazione dei più moderni modelli gestionali proposti dal Network, apporteranno un fattivo contributo per ricondurre alla normalità un contesto territoriale gravemente compromesso.

Ad oggi, sono state raccolte già molte adesioni tra gli affiliati del Network, a testimonianza della generosità e della solidarietà che anima i Tutor EXITone.

Di seguito, si riporta il testo della lettera trasmessa alla Protezione Civile

OGGETTO: Offerta contributo professionale gratuito per la ricostruzione in Abruzzo

EXITone S.p.A., operatore di rilievo nazionale nel mercato dell’asset management immobiliare (a capo di un Network di professionisti tecnici, certificati UNI EN ISO 9001 e specializzati in attività di progettazione, governo e controllo dei processi di gestione e valorizzazione dei patrimoni immobiliari) intende mettere a disposizione della Protezione Civile le proprie professionalità e le strumentazioni disponibili all’interno del Network per supportare la ricostruzione del territorio abruzzese.

A tale scopo, EXITone ha promosso, presso i propri affiliati (ingegneri, architetti, geologi, geometri, periti industriali, etc.), una campagna di adesione finalizzata ad offrire giornate di lavoro tecnico-specialistico gratuite a favore della popolazione abruzzese. Gli affiliati di oltre 9 regioni italiane hanno aderito offrendo 445 giornate di lavoro da impiegare per attività tecniche sul campo e presso i loro studi professionali, in aggiunta alla possibilità di avvalersi della strumentazione all’avanguardia a disposizione, quale a titolo esemplificativo e non esaustivo: rilevatori “laser scan” a nubi di punti, strumenti di indagini strutturali statiche e dinamiche, geognostiche, ecc.. Oltre 200 professionisti potrebbero essere coinvolti a breve nel progetto, coordinato gratuitamente dalla struttura centrale di EXITone, con l’apporto scientifico-metodologico del Politecnico di Torino, in attività inerenti a:

Ø rilievi finalizzati alla costruzione del quadro conoscitivo dello stato di fatto post-sismico;

Ø perizie volte ad accertare i livelli di sicurezza di edifici, unità immobiliari, strade, ecc.;

Ø interventi necessari per la messa in sicurezza dei siti danneggiati;

Ø definizione di piani e scenari di ricostruzione e valorizzazione.

Qualora il contributo fosse ritenuto pertinente, tuttavia, non si può prescindere da un tavolo tecnico guidato dal Suo Dipartimento, finalizzato all’individuazione dell’ambito più idoneo per l’impiego delle professionalità e della strumentazione messa a disposizione dal Network e alla definizione, congiunta, delle priorità e di un cronoprogramma operativo.

Rimaniamo a disposizione.

EXITone SpA

Alexandra Mogilatova

Direttore Generale

Lettera Protezione Civile

Più informazioni su

Edinet - Realizzazione Siti Internet